Il Progetto Scriptorium

Il Progetto Scriptorium nasce dalla volontà dell’ISIS “Vincenzo Manzini” di creare relazioni costruttive e formative con il mondo culturale e produttivo del territorio, avviare gli allievi a percorsi orientativi verso il mondo del lavoro e dell’Università, promuovere iniziative di inclusione nell’ottica della cittadinanza attiva. Il progetto si sviluppa grazie alla collaborazione con lo Scrptorium Foroiuliense di San Daniele del Friuli e si configura come un’entità organica e articolata nei seguenti sotto progetti:

  • L’arte calligrafica tra passato e presente”, con cui gli studenti apprendono la tecnica della scrittura amanuense, a partire da corsi di Corsivo italico. L’intento è quello di creare un percorso di lungo periodo che porti successivamente gli allievi all’apprendimento anche della Littera Gotica e del Corsivo inglese, attraverso la conoscenza della storia e degli sviluppi dell’arte calligrafica, recuperando così un patrimonio di competenze, anche artigianali, per lo sviluppo di abilità fino - motorie e cogliendo la specificità del testo artistico nelle sue caratteristiche formali ed estetiche.

Ne parlano anche autrevoli testate giornalistiche e siti web specifici

 Il Sole 24 Ore  |  Tecnica della Scuola  |  Messaggero Veneto   |   Nordest 24  |
Orizzonte Scuola
Serivizio di Telefriuli (20.09.2022)
Servizio del TGR - FVG (24.09.2022 ore 14.00) al minuto 11:20

  • Disgrafia - Scrittura terapeutica”, percorso volto alla ricerca sulla scrittura medievale come metodo terapeutico per le persone che soffrono di dislessia e disgrafia, in collaborazione con l’ospedale “Burlo Garofolo” di Trieste. Gli allievi seguiranno un corso di calligrafia medievale per il recupero del tratto grafico e della chiarezza della grafia, utile al superamento delle carenze date da dislessia e disgrafia.

Il Progetto Scriptorium va ampliandosi di anno in anno. Nel presente anno scolastico la classe IVA CAT si è accostata al mondo della miniatura, con un percorso basato sullo studio dell’arte della miniatura e finalizzato all’esecuzione di un disegno con le tecniche e i materiali descritti nei ricettari medioevali e nei famosi manuali dell’epoca, come il De arte illuminandi”, ovvero pergamena, carta fatta a mano, pigmenti, lacche, oro.

Le attività inerenti il Progetto Scriptorium rientrano a pieno titolo nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO) e, data la loro importanza storica e culturale, nei percorsi di Educazione Civica.